Decreto di Natale

 In Senza categoria

Il Decreto Legge n.172 del 18 dicembre 2020 individua per tutto il territorio nazionale specifiche limitazioni mirate ad evitare assembramenti durante le festività natalizie.
Le misure sono modulate diversamente su giorni festivi, per i quali sono previste le misure della zona rossa, e per i giorni feriali, per i quali le limitazioni saranno quelle della zona arancione.

Fino a quando è possibile raggiungere le località del comprensorio di Bormio?

Chi si trova in Lombardia e non ha una seconda casa nel nostro territorio può raggiungere il comprensorio di Bormio fino al 23 dicembre 2020; infatti fino a tale data è consentito muoversi liberamente all’interno dei confini regionali lombardi poiché siamo classificati come gialli.

Chi si trova in Lombardia ed ha una seconda casa nel nostro territorio avrà sempre la possibilità di raggiungere il comprensorio di Bormio, tranne nelle giornate del 25, 26 dicembre 2020 e 01 gennaio 2021, seguendo le seguenti regole:

  • Rispetto del coprifuoco dalle 22 alle 5
  • Se si viaggia in un giorno rosso sull’autoveicolo potranno esserci 2 persone adulte + bambini sotto i 14 anni sui quali le persone adulte esercitano la potestà genitoriale + persone con disabilità ed eventuali conviventi non autosufficienti – porta con te l’autocertificazione

Chi si trova fuori Lombardia può raggiungere le località del comprensorio di Bormio?

Purtroppo, dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2020 sono vietati gli spostamenti tra Regioni. Chi non si trova in Regione Lombardia, quindi, non può raggiungere la seconda casa a Bormio.

Eccezioni per accedere al comprensorio di Bormio anche da fuori regione o senza una seconda casa:

1) Per cure termali e servizi di riabiliatazione in acqua termale. Lo stabilimento termale di Bormio Terme, situato in centro paese, erogherà, anche nelle giornate rosse (25 dicembre chiuso), una serie di servizi non sospesi dal decreto ossia:

  • terapie termali (cure inalatorie, bagni termali e fanghi termali+bagni) in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale e classificate fra i Livelli Essenziali di Assistenza previsti dal Ministero della Salute
  • Servizi di riabilitazione in acqua termale

2) Atleti professionisti e non professionisti riconosciuti dal Coni, dal CIP e/o dalle rispettive federazioni, per lo svolgimento di competizioni sportive nazionali e internazionali oppure per permettere la preparazione finalizzata allo svolgimento di tali competizioni.

N.B. è sempre consentito il rientro verso il proprio domicilio o residenza

Servizi in ogni caso non accessibili nel comprensorio di Bormio

  • Fino al 7 gennaio 2021: Impianti sciistici chiusi
  • Fino al 15 gennaio 2021: chiuse le aree benessere dei tre stabilimenti termali presenti nel comprensorio ossia Bormio Terme, Bagni Nuovi e Bagni Vecchi – le aree benessere sono quelle che offrono piscine interne, esterne, saune e bagni turchi. Sono chiuse anche le aree benessere eventualmente presenti presso le strutture ricettive
  • Fino al 15 gennaio 2021: chiuse le palestre
  • Fino al 15 gennaio 2021: sospese mostre e servizi di apertura al pubblico di musei ed altri luoghi di cultura
  • Fino al 15 gennaio 2021: sospese le attività di sale da ballo, discoteche e luoghi assimilati oltre a feste, sagre e fiere nei luoghi al chiuso o all’aperto

Cos’è consentito nelle giornate di Zona Rossa? 

Il Comprensorio di Bormio è in zona rossa nelle seguenti giornate:

  • 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre 2020 e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021

Cosa è consentito?

  • Si resta a casa, presso la seconda casa o presso la struttura ricettiva; gli spostamenti sono consentiti per motivi di lavoro, salute e necessità – con autocertificazione;
  • Si possono frequentare i negozi aperti, andare a messa oppure accedere ai servizi non sospesi (terapie termali, centri riabilitativi)
  • Si possono visitare amici e parenti anche in un diverso comune nella stessa Regione massimo per una volta al giorno e massimo 2 persone adulte  + bambini sotto i 14 anni sui quali le persone adulte esercitano la potestà genitoriale + persone con disabilità ed eventuali conviventi non autosufficienti – con autocertificazione
  • Si può effettuare attività motoria nei pressi della propria abitazione o struttura ricettiva nel rispetto della distanza di almeno 1 metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie
  • Si può effettuare attività sportiva all’aperto (correre, ciaspolare, fare sci di fondo, scialpinismo) ma solo in forma individuale, mantenendo la distanza di 2 metri, nel Comune ove si risiede, si abita o si alloggia.
  • Permane il coprifuoco dalle 22.00 alle 5.00 – e il 01 gennaio 2021 dalle 22.00 alle 7.00 con possibilità di muoversi, muniti di autocertificazione, per motivi di lavoro, salute e necessità.

Cosa è chiuso?

  • Centri estetici
  • negozi (non tutti)
  • attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristornati, gelaterie, pasticcerie). In riferimento alla ristorazione resta consentito l’asporto fino alle 22.00 e la consegna a domicilio senza restrizioni

Quali negozi sono aperti?

  • Supermercati, beni alimentari e prima necessità, farmacie e parafarmacie, edicole, librerie
  • cartolerie, ferramenta, tabaccherie, lavanderie, parrucchieri e barbieri, negozi di articoli sportivi e di biancheria, ottici, negozi di calzature per bambini e neonati, negozi per animali, fioristi, negozi di giocattoli, negozi di informatica, profumerie

Cos’è consentitio in Zona Arancione?

Il Comprensorio di Bormio è in zona arancione nelle seguenti giornate:

  • 28, 29 e 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021

Cosa è consentito?

  • È possibile spostarsi all’interno del Comune ove si risiede, si abita o si alloggia – senza autocertificazione
  • Chi si trova in un Comune sotto 5000 abitanti (Bormio 4.165, Valfurva 2.568, Valdidentro 4.135, Valdisotto 3.613 e Sondalo 4.159) ha modo di spostarsi per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini
  • Centri estetici
  • Permane il coprifuoco dalle 22.00 alle 5.00 –  e il 01 gennaio 2021 dalle 22.00 alle 7.00 con possibilità di muoversi, muniti di autocertificazione, per motivi di lavoro, salute e necessità.
  • È possibile effettuare attività motoria e sportiva restando all’interno del Comune ove si risiede, si abita o si alloggia

Cosa è chiuso?

  • attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristornati, gelaterie, pasticcerie). In riferimento alla ristorazione resta consentito l’asporto fino alle 22.00 e la consegna a domicilio senza restrizioni

Quali negozi sono aperti?

  • Tutti i negozi fino alle ore 21.00

In riferimento a questioni ancora da chiarire, abbiamo contattato le autorità competenti e ti comunicheremo gli eventuali aggiornamenti. 

Siamo sempre disponibili per chiarimenti.

Cordiali Saluti

Leave a Comment

Contattaci

Mandateci una mail e vi risponderemo il prima possibile. Grazie!

Not readable? Change text. captcha txt