Val di Rezzalo

La valle incantata, bella in ogni stagione

Scopri
header

Perla del Parco Nazionale dello Stelvio, la Val di Rezzalo conserva ancora oggi l’aspetto tradizionale di un tempo, con baite tipiche in legno e sasso e una ricchezza di flora e fauna di grande interesse naturalistico.


Chiesa di San Bernardo


L’iconica chiesa di S. Bernardo, del 1670, è caratterizzata da un piccolo campanile e si trova in località Ruinaccio. Venne realizzata per permettere a coloro che passavano l’estate in alpeggio di avere un luogo di preghiera senza dover scendere sino al paese. Sull’altare è posta una tela (di Francesco Piatti) in cui sono raffigurati la Madonna con il Bambino, S. Bernardo e S. Bonaventura. Sulla parete sinistra, si trova una statua della Madonna del Carmine e sulla parete destra una statua che rappresenta il santo cui è dedicata la chiesa. A poca distanza dalla chiesa si trova una polla d'acqua (nel dialetto locale “al bui del prévet”= la fontana del prete) che, secondo la tradizione, ha incredibili qualità di purezza e freschezza.

Flora


Nella piana di S.Bernardo, in primavera i prati si ricoprono di un intenso color giallo, per l’abbondante fioritura di botton d’oro, mentre nel sottobosco a pino mugo fiorisce il rododendro che da giugno ricopre di rosso i pendii della montagna. Al di sopra del limite della vegetazione arborea invece vivono alcune specie di una bellezza primitiva ed affascinante (ranuncoli glaciali, stelle alpine, anemoni, nigritella, erica, campanule).

Fauna


La fauna è quella tipica del parco Nazionale dello Stelvio. La grande varietà di ambienti determina un habitat favorevole alla vita di un gran numero di specie faunistiche: il camoscio vive indisturbato nelle zone tra il limite della vegetazione arborea, mentre più in basso possiamo incontrare cervi e caprioli e negli alti pascoli è presente la marmotta. In Val di Rezzalo vivono, inoltre, lo scoiattolo, la volpe, il gallo forcello e l’aquila reale. Sono inoltre presenti: picchi, nocciolaie, corvi, gufi, civette, oltre a fringuelli alpini, merli, passeri, rondoni.

Come raggiungere la Val di Rezzalo


Poco dopo Sondalo, sulla SS38, si esce a Le Prese e seguendo le indicazioni per Frontale, superato l'abitato la strada prosegue fino alla località Fontanaccia, dove si lascia la macchina (parcheggio a pagamento, tutte le info in loco). Si imbocca quindi un’antica mulattiera della Prima Guerra Mondiale che fiancheggia il torrente Rezzalasco e, tra boschi di larici e pascoli, giunge fino alla piana di S. Bernardo, dove sorge la pittoresca chiesetta omonima, simbolo dell’intera valle. La strada prosegue salendo fino alle baite di Clevaccio. Qui il paesaggio assume un aspetto di alta montagna. Sul Passo dell’Alpe si possono ancora osservare i resti della linea fortificata della Prima Guerra Mondiale, con gallerie, trincee e fortini. REZZALO BUS - Per coloro che non vogliono utilizzare l'auto, tutti i giorni, fino all'11 settembre, sono attive 2 corse A/R con possibilità di trasporto bici. Con partenza da Sondalo e arrivo alla frazione di Fumero, località alle porte della Val di Rezzalo. Partenza da Sondalo/Bolladore ore 8.50 e ore 16.10; Rientro da Fumero ore 9.20 e ore 16.40. Per apprezzare a pieno il fascino naturale della Val di Rezzalo consigliamo di scoprirla in sella alla MTB. 
NOVITA' ESTATE 2023 - Apre a Sondalo il primo noleggio E-MTB, nella frazione di Le Prese, lungo la strada che porta alla Val di Rezzalo: Della Valle e-bike Rental (+39 348 6712316).


Parcheggi


La sosta nei parcheggi siti in Località Fontanaccia (alla fine della strada asfaltata), è subordinata al pagamento mediante parcometro installato all’inizio della frazione stessa (subito dopo la galleria). TARIFFE DI SOSTA 
tutti i giorni, compresi festivi dalle ore 8.00 alle ore 19.00 dal 1° marzo al 31 ottobre

1 giorno di sosta 5 €
3 giorni di sosta 10 €
7 giorni di sosta 20 €

Eventi e news

Attività invernali oltre lo sci

Attività invernali oltre lo sci

Scopri le tante attività alla portata di tutti.

XI edizione del Concorso di poesia dialettale

Appuntamento imperdibile per gli amanti del dialetto.

Skipass provinciale 2023 - 2024 per bambini e ragazzi

Skipass provinciale per ragazzi tra i 3 e i 16 anni.

Campagna tesseramento APT Sondalo 2024

Diventa socio della nostra associazione!

Calendario dialettale 2024: A šcöla an sè andàċ tuċ

Torna il tradizionale calendario sondalino con le foto "de šti ègn"

Carneval del Rio 2024

Un'edizione di successo

Iscriviti alla newsletter
di Sondalo

Restiamo in contatto. Iscriviti alla newsletter per non perderti le novità
e gli aggiornamenti di Sondalo!